Istituto Comprensivo
Istituto Comprensivo "Giuseppe Curioni"
Scuole Primarie

Depliant primaria per 2018 19.pdf 
OPEN DAY - SCUOLA APERTA
- Mercoledì 12 dicembre 2018 dalle ore 18,15 alle ore 19,00 presso la sede dell’Istituto in Vicolo Asilo, 3 a Romagnano Sesia, per incontrare il Dirigente Scolastico, le Docenti e ricevere informazioni sul funzionamento di ogni plesso e sugli aspetti organizzativi
- Lunedì 17 dicembre 2018 dalle ore 18,00 alle ore 19,00 plessi di Sizzano, Prato S., Cavallirio, Grignasco, dalle ore 18,30 alle ore 19,30 plessi di Ghemme e Romagnano, per visitare la scuola e incontrare le docenti.

Iscrizioni alla Scuola Primaria per l’anno scolastico 2019/2020 
Le Scuole Primarie dell’Istituto
SCUOLA PRIMARIA STATALE “G. CALDERINI”  -  Via Dante  -28010  CAVALLIRIO  (NO)  -  Tel.:  0163-80383 Codice meccanografico:  NOEE81205C
SCUOLA PRIMARIA STATALE “A. ANTONELLI”  -  Via Rosmini  -28074  GHEMME  (NO)  -  Tel.:  0163-840225Codice meccanografico:  NOEE81203A
SCUOLA PRIMARIA STATALE  “Pinet Turlo”  -  Largo Ferrari, 3  -28075  GRIGNASCO  (NO)  -  Tel.:  0163-417153Codice meccanografico:  NOEE81206D
SCUOLA PRIMARIA STATALE  -  Via E. De Amicis, 1  -28077  PRATO SESIA  (NO)  -  Tel.:  0163-852767Codice meccanografico:  NOEE81204B
SCUOLA PRIMARIA STATALE “T. GRASSI”  -  Via A. Gramsci, 2  -28078  ROMAGNANO SESIA  (NO)  -  Tel.:  0163-831000Codice meccanografico:  NOEE812018
SCUOLA PRIMARIA STATALE “L. PEDRANA”  -  Via dei Partigiani, 18  -28070 SIZZANO  (NO)  -  Tel.:  0321-820192 Codice meccanografico: NOEE812029

Tempi
Le iscrizioni alla classe prima dovranno essere effettuate esclusivamente on line dalle ore 8,00 del 07 gennaio alle ore 20,00 del al 31 gennaio 2019
Hanno l’obbligo di iscrizione:    
i bambini e le bambine che compiranno i sei anni  entro il  31 dicembre 2019;
per anticipo  anche i   bambini  e  le bambine  che   compiranno  sei anni di età nel periodo tra il 1° gennaio e il  30 aprile 2020

Come
Le famiglie compileranno ed invieranno direttamente la domanda d’iscrizione alla scuola di destinazione attraverso il sistema “iscrizioni on line” dall’indirizzo web www.iscrizioni.istruzione.it
I Genitori si dovranno inizialmente registrare sul sito inserendo i propri dati e seguendo le indicazioni presenti (sarà necessario indicare una casella di posta elettronica).
Coloro che sono già in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore.
La funzione di registrazione sarà attiva a partire dalle ore 9,00 del 27 dicembre 2018, con anticipo rispetto alla procedura di iscrizione on line.
Le famiglie saranno avvisate via posta elettronica dell’avvenuta registrazione della domanda.
Dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle domande, la scuola destinataria dell’iscrizione valuta la domanda in tutti i suoi dettagli e procede all’accettazione. Se necessario, può contattare la famiglia via e-mail o telefono per ricevere chiarimenti o concordare aggiustamenti.
Le famiglie prive di strumentazione informatica o che incontrano difficoltà possono effettuare l’iscrizione on line presso la segreteria dell’istituto nei seguenti orari  da lunedì a venerdì dalle ore 12,00 alle ore 15,00 (è consigliabile fissare un appuntamento).


La scuola primaria mira all’acquisizione degli apprendimenti di base, come primo esercizio dei diritti costituzionali. Ai bambini e alle bambine che la frequentano va offerta l’opportunità di sviluppare le dimensioni cognitive, emotive, affettive, sociali, corporee, etiche e religiose, e di acquisire i saperi irrinunciabili. Si pone come scuola formativa che, attraverso gli alfabeti delle discipline, permette di esercitare differenti potenzialità di pensiero, ponendo così le premesse per lo sviluppo del pensiero riflessivo e critico.
Per questa via si formano cittadini consapevoli e responsabili a tutti i livelli, da quello locale a quello europeo. La padronanza degli alfabeti di base è ancor più importante per bambini che vivono in situazioni di svantaggio: più solide saranno le strumentalità apprese nella scuola primaria, maggiori saranno le probabilità di inclusione sociale e culturale attraverso il sistema dell’istruzione.
Le Indicazioni Nazionali definiscono gli obiettivi specifici di apprendimento per le diverse classi ma lasciano ampio margine alla costruzione dei concreti percorsi formativi.
Peraltro lo stesso Regolamento in materia di autonomia scolastica (DPR n. 275/99) consente alle Istituzioni scolastiche di definire i curricoli e le quote orarie riservate alle diverse discipline in modo autonomo e flessibile sulla base delle reali esigenze formative degli alunni.